29 giugno 2019: La foule [viaggio nei luoghi di Edith Piaf]

La dimora storica Palazzo Pesce sarà la suggestiva location che ospiterà un viaggio musicale alla scoperta dei luoghi di Edith Piaf, icona e personalità affascinante della musica d’autore francese.
Il concerto si terrà il 29 giugno 2019 alle ore 21:00 e renderà un prestigioso omaggio alla grande artista parigina grazie alla sublime voce di Lisa Manosperti e alla stella nascente della fisarmonica Vince Abbracciante.

La foule, viaggio nei luoghi di Edith Piaf, nasce da un accattivante progetto che vede nella musica un incantevole viaggio nel quale la sensibilità e la filosofia musicale dei singoli artisti si intrecciano perfettamente e regalano, nella loro diversità, pure emozioni.

Un percorso, fortemente colmo di jazz, nelle maglie del passato e nell’opera acclamatissima di una personalità complessa della musica d’autore francese, Edith Piaf, che seppur difficilmente da emulare, dona agli artisti la possibilità di confrontarsi con la propria tecnica e la propria prospettiva musicale con sfumature e umori diversi.

Luisa Manosperti, laureata a pieni voti in canto jazz presso il Conservatorio N. Piccinni di Bari e specializzata in musica jazz con 110 e lode e menzione d’onore, incide nel 2007 il primo disco a suo nome “La Foule” interamente dedicato ad Edith Piaf, edito dall’etichetta Dodicilune, premiato dal corriere della sera tra i migliori dieci dischi del 2007. L’ultimo disco con testi originali da lei scritto, con riferimento alle musiche di Ornette Coleman, e’ stato inserito nei jazz awards della rivista Jazzit, tra i migliori Jazz album del 2011. La stessa rivista Jazzit , nel numero di gennaio 2012 e 2013, la inserisce nella top ten delle migliori cantanti Jazz italiane.

Vince Abbracciante, stella nascente della fisarmonica in Italia, dotato di una tecnica notevole, un senso profondo del blues e dello swing, padroneggia la fisarmonica come pochi e suona con talento qualsiasi genere musicale come evidenziato dal Dizionario del Jazz italiano del 2014. All’età di otto anni intraprende gli studi musicali con il padre Franco e con A. Sanese. Si diploma in musica jazz presso il Conservatorio “Nino Rota” di Monopoli sotto la guida di Gianni Lenoci. Nel 2000 vince il “25° concorso internazionale Città di Castelfidardo” e nel 2003 vince il 53° Trofeo Mondiale di fisarmonica. Dal 2000 è testimonial delle fisarmoniche Borsini di Castelfidardo. Si e’ esibito nei cinque continenti: Germania, Brasile, Stati Uniti, Indonesia, Malesia, Tailandia, Singapore, Inghilterra, Austria, Francia, Spagna, Sud Africa, Cina, India, Corea Del Sud, Australia, Nuova Zelanda, Libano, Danimarca, Russia, Olanda, Lettonia, Lituania e Canada, esibendosi in festival e jazz club prestigiosi. Di lui Richard Galliano ha detto: “Chi più mi ha impressionato è un giovane italiano, originario della Puglia: si chiama Vincenzo Abbracciante. In ogni brano mi ha imbarcato in una storia e commosso.” (Jazzman, 2005)

Il programma della serata, ricco di brani tratti dalla grande musica di Edith Piaf, toccherà il cuore degli ascoltatori che saranno trasportati dalla solitudine di una voce che s’insinua tra gli strumenti e il loro suono netto e solido che emerge con grande passionalità.

Ticket: 10 euro

Sabato 29 giugno 2019 h 21.00 | Corte di Palazzo Pesce
via Van Westerhout 24, Mola di Bari
Info e prenotazioni: 3931340912 – palazzopesce@yahoo.it

Scopri tutta la programmazione di Palazzo Pesce

Eventi di successo (2)

Dove parcheggiare:

Mappa parcheggio Mola di Bari

I commenti sono chiusi.

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: